News

Adottato il Piano Attuativo Diachem per l’ampliamento dello stabilimento di Caravaggio

COMUNICATO STAMPA

Nella seduta di Martedì 8 Febbraio, la Giunta del Comune di Caravaggio ha adottato il Piano Attuativo presentato dalla ditta Diachem SpA. per l’ampliamento del complesso produttivo esistente.

L’iter, avviato diversi anni fa, ha visto un primo parere positivo circa la compatibilità ambientale della variante urbanistica in data 03/05/2016, quindi la richiesta di ulteriori integrazioni e un secondo e definitivo parere positivo emesso in data 21/12/2018, e infine l’approvazione della variante puntuale al PGT il 27 Giugno 2019.

La delibera di qualche giorno fa è dunque un significativo e atteso passo avanti per l’ottenimento del Primo permesso di Costruire.

Diachem SpA è un’azienda al 100% italiana, anzi al 100% bergamasca, di proprietà famigliare e radicata a Caravaggio dagli anni ’80.

Diachem opera da più di 70 anni nel campo dei prodotti per l’agricoltura, producendo e vendendo in Italia e in diversi paesi europei ed extra europei Agrofarmaci, Fertilizzanti, Biostimolanti e altre tipologie formulative; nel 2017 la holding di famiglia detentrice del 100% delle quote di Diachem ha acquisito una piccola società olandese specializzata in prodotti derivanti da estratti di erbe e dunque a basso impatto ambientale, innestando una significata spinta verso una proposta produttiva e commerciale sempre più focalizzata su un efficace connubio di prodotti tradizionali e prodotti innovati e più ecosostenibili.

Il progetto di ampliamento ha proprio l’obiettivo di razionalizzare meglio la produzione e dedicare adeguati e nuovi reparti a tutte le diverse famiglie di prodotti, ed in particolare ai nuovi progetti legati ai formulati a basso impatto ambientale.

L’azienda collabora con diverse società del settore, sia multinazionali che startup e nel sito di Caravaggio potrà offrire nuova capacità produttiva anche per progetti di partner e clienti.

Il Piano Attuativo prevede una nuova capacità edificatoria di 19.000 mq di superficie coperta, in aggiunta agli attuali fabbricati produttivi che si estendono ora per circa 14.000 mq, da adibire a formulazione e confezionamento, magazzini per lo stoccaggio di materie prime, principi attivi, imballi e prodotti finiti e una nuova palazzina di servizi per i dipendenti.

Oggi il sito produttivo produce circa 9.000 tonnellate di prodotti; a regime l’espansione potrebbe portare ad un raddoppio della produzione, e dunque ad una crescita di organico di circa 40 persone in aggiunta agli attuali 118 dipendenti operativi a Caravaggio tra uffici e stabilimento.

Il progetto di espansione avverrà verosimilmente per fasi graduali e dopo l’approvazione del Piano Attuativo farà seguito la stipula della Convenzione tra azienda e Comune e quindi l’avvio della procedura regionale per stabilire l’eventuale necessità di Verifica di Impatto Ambientale, al cui esito positivo è vincolato ogni Permesso di Costruire.

L’operatività dell’ampliamento è subordinata anche ad altre prescrizioni e indicazioni formalizzate in precedenti atti, tra cui le superfici minime da adibire a verde compensativo e di mitigazione, la realizzazione di una rotatoria  per gestire la viabilità di accesso all’ambito, la condizione che la sommatoria dei rischi di incidente rilevante determinati dall’insediamento esistente e dalle nuove attività non venga a configurare un perimetro delle “aree di danno” che si estenda oltre il limite attualmente esistente.

Diachem prende atto con soddisfazione ed entusiasmo dell’avvenuta adozione del Piano Attuativo ed è già al lavoro con diversi consulenti per finalizzare tutto quanto necessario per mettere in atto la prima fase di espansione.

Caravaggio, 10 Febbraio 2022

Diachem S.p.A.

#

di seguito agli articoli apparsi sulla stampa locale

corriere della sera_220211_DIACHEM

l’eco di bergamo_220212_DIACHEM

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto.

Log In

Create an account